Animalibri – buona fine anno!

Anche quest’anno è arrivata quella mattina, quella in cui l’agenda (quella cartacea, Animalibro non usa volentieri strumenti digitali per gli appuntementi) riporta scritto “Ultimo assaggialibri 2018 per le scuole medie”.

La mia valigia ed io salutiamo la Sezione Ragazzi di Udine, che ha ospitato numerosi incontri (quasi 40) in questi cinque mesi, con un nuovo bagaglio di soddisfazioni.

Al primo posto il gradimento dimostrato da alunni ed insegnanti dopo aver assaporato testimonianze, valori, storia, racconti di vita e momenti di avventura in un’ora e mezza di incontro a stretto contatto con romanzi, fumetti e graphic novel di alto livello. Tra le cose da conservere nel cassetto dei ricordi, segue immediatamente la ‘mia’ cara 2C dell’Educandato Statale Uccellis, con la quale lo scorso anno ci siamo cimentati in un lungo esperimento di rilettura dei Classici.
Silvia: “La compagnia dei soli”, il fumetto che vi presento ora, è una storia con finale aperto
Prof. Senis: Ragazzi, che cosa vuole dire  “finale aperto”?
Ragazzi: prof, che è come la Divina Commedia quando Dante è in Paradiso… sviene… non sappiamo se Dio  l’ha visto sul serio!
Prof. Senis: (decisamente al…  settimo cielo) ma sapete che non avevo mai pensato a proporvela in questo modo?

Tra le cose che spero invece che i ragazzi che ho incontrato ricorderanno, ci sono le differenze tra fumetto e graphic novel, seguite poi dalle rivelazioni in merito agli originali delle fiabe, e dove le versioni cinematografiche che loro conoscono fin da bambini possono essere confrontati. Cappuccetto Rosso, Cenerentola, La Sirenetta… decisamente un incontro insolito, quello che hanno avuto mentre presentavo “In una notte buia e spaventosa”, il cui titolo originale, per chi volesse gradire la variazione, è “A Tale Dark and Grimm”. In ultimo la differenza tra tre edizioni de La storia Infinita di Michael Ende, quella originale in due inchiostri verde (tempo della narrazione fantastica) e rosso (tempo presente) del 1979 e le due nuove edizioni per Tea e Corbaccio.

Grazie a Tiziana Danna e Cristina Marsili, responsabili rispettivamente per la sezione moderna e per la sezione ragaziz di Udine, e curatrici dei programmi delle attività “Biblioteca e Scuola Ragazzi” e “Biblioteca e Scuola Giovani” che anche quest’anno mi hanno dato fiducia, offrendomi il piacere e l’onore di leggere per i ragazzi della Città.

 

 

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *