Uma del mondo di sotto

Marta Baroni, Bao Publishing, 2018

Se ci pensate, in tutta la vita avete un sacco di occasioni per esprimere un desiderio. Quando arriva la fatina dei denti… Se vedete cadere una stella… Ogni anno il giorno del vostro compleanno… quando spegnete le candeline. sembrano semplici, i desideri. Niente più che un piccolo pensiero: “vorrei”. Invece… sono del tutto imprevedibili. Sono una magia, i desideri. E io… io ho visto il luogo in cui la magia si avvera.

Norvegia, epoca vichinga. Uma è una bambina che fa la serva in una casa che somiglia ad un castello, sogna di avere la sua vera famiglia, irride gli dei, inventa canzoni da guerriera e un giorno decide di sfidare la magia del pozzo che si dice magico, dove abitano le creature che esaudiscono i desideri di chi getta una pietra e spera.

Ops, dimenticavo, avrei dvouto puntualizzarlo subito. Nel luogo in cui la magia si avvera, non esiste una regola che vale per tutti. Non ci è dato sapere come si realizzerà un desiderio. Perchè, dai… pensavate forese… ?! Ah! Ah! Ma va’! Mica è roba per mortali.
A volte un desiderio si realizza in un modo che proprio non vi aspettavate.
E non è semplice leggere tra le righe. Insomma, mentre sta lì… ad avverarsi… be’, l?universo dà spettacolo. Ma di sicuro ve lo suiete perso anche stavolta, tanto eravate affannati.
Io invece vi consiglio di stare un po’ tranquilli, che non si scherza con i desideri. Ma quando un desiderio è tanto impetuoso, come si fa a fermarlo?”

Uma non sa leggere i segni che la magia le manda e decide di sfidare la magia stessa. Si cala nel pozzo dei desideri e diventa la terribile Regina del Mondo di Sotto. Desidera ogni istante qualcosa, in modo insaziabile, disimpara a desiderare e si scorda il motivo per il quale era scesa nel pozzo.sembra non esserci pace in quel mondo dove chi la serve, è condannato per l’eternità.

Il tempo vola, e il tempo del racconto torna ai nostri giorni per presentarci Killian, adolescente arrabbiato che si è appena trasferito proprio nel paesino dove il pozzo magico non è che una leggenda per turisti.

Sarà l’affetto che nutre per Haper, unico suddito speciale del regno di Uma che può lasciare il Mondo di Sotto per portare alla Regina notizie dal mondo reale, che lo spingerà ad entrare a sua volta nel pozzo magico, per tentare di porre fine al dominio della Regina Uma.

Che vi avevo detto? Sono imprevedibili, i desideri. Spesso si realizzanon in un modo che proprio non vi aspettavate. Ci mettete un po’ a capire cosa volevano dirvi. E non è detto che sarà quello che volevate sentire. Non è detto che vi sarà concesso un lieto fine, ma sicuramente avrete una strada da percorrere.
Poi un’altra. E un’altra ancora. E’ questo che fanno i desideri. Tutte le volte che vi sentirete smarriti e dovrete accettare la vita per come viene… loro stanno lì.
Prendono nuove forme. Nuovi nomi.
Per ricordarvi che lo sola cosa che conta, è non smettere di crederci. perchè sono la speranza, il sogno e la fantasia a muovere il mondo.
Banale, dite? Invece è proprio questa, la magia.
Fu così che Uma finalmente trovò ciò che aveva tanto cercato. (…) Il Mondo di Sotto aveva ritrovato la sua pace. E tornò a essere quello che era un tempo… il luogo in cui la magia si avvera. Il luogo per chi non ha smesso di crederci.”

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *